Le sale conferenze Motus Animi

mercoledì 14 marzo 2012

Manovra Monti: sanzioni per chi non acquisisce crediti ECM



La nuova normativa ECM, pur dichiarando l’obbligo della formazione continua per i medici e per tutti gli operatori delle professioni sanitarie non mediche, fino ad oggi non aveva comminato sanzioni per coloro che non lo assolvevano o che lo assolvevano in maniera insufficiente.


Nella recente manovra del governo Monti (e nel precedente DPR n.138 del 13 agosto 2011, art. 3) le sanzioni sono invece previste: difatti, entro il 13 agosto 2012 tutti gli ordini professionali interessati, e quindi gli ordini dei medici chirurghi e quelli delle professioni sanitarie non mediche, dovranno stabilire le sanzioni da applicare a chi non acquisisce in un anno i 50 crediti ECM necessari per soddisfare l’obbligo formativo.


Le sanzioni di cui si parla prevedono non soltanto arresti nella progressione di carriera per i professionisti inseriti in organici, ma anche multe pecuniarie. 


La liberalizzazione delle attività professionali, di cui è momento indicativo la riforma degli ordini entro la stessa data di agosto 2012, se da un lato apre ad una maggiore leale concorrenza tesa anche a favorire l’ingresso dei giovani nel mondo della professione, dall’altro esige la formazione continua di tutti gli attori operanti nel pianeta sanità, adeguata alle innovazioni scientifiche e tecnologiche e orientata agli obiettivi nazionali di riferimento che la Commissione Nazionale per la Formazione Continua in Medicina ha ritenuto di particolare rilievo e prioritari per l’interesse del malato e del S.S.N. 


La nostra agenzia organizza moltissimi eventi ECM.  
A volte se ne viene a conoscenza solo quando i posti a disposizione sono terminati