Le sale conferenze Motus Animi

lunedì 29 ottobre 2012

Corso avanzato di ecografia dell’anca, 14-15 dicembre 2012 - Art Hotel, Lecce





Corso avanzato di ecografia dell’anca
14-15 dicembre 2012
Art Hotel, Lecce
Crediti ECM 18,7


Presentazione del corso
Il Prof. Graf, docente di questo corso, ha ideato, messo a punto, perfezionato e diffuso nel mondo la tecnica dell’ecografia dell’anca, e nel corso della sua esperienza ha individuato i concetti essenziali per rendere questa metodica precisa, ripetibile ed insostituibile per lo screening della “Displasia Congenita dell’Anca”. Nella prefazione del suo ultimo testo su questo argomento si legge infatti: “I principi base della metodica devono essere semplici e pregni di significato per essere acquisibili”. Si affronteranno i problemi nell’approccio diagnostico e prognostico alla displasia dell’anca, da un punto di vista pluridisciplinare. Seguirà l’esposizione dei concetti di anatomia normale, delle basi della fisica degli ultrasuoni, per concentrarsi sulla anatomia ecografica dell’anca patologica. Una sessione dei lavori verrà dedicata all’apprendimento della tecnica, e tramite l’impegno dell’Ecometro (goniometro di graf), sarà possibile riconoscere ed apprendere la differenza tra “anca normale “ e “anca patologica”. Si terranno, a seguire, esercitazioni pratiche individuali e di gruppo, che prevedono la refertazione iconografica e l’uso di attrezzature ecografiche su manichini, ed esame diretto sul paziente. Tali esercitazioni saranno guidate dal Prof. M. De Pellegrin, Ortopedico del HSR di Milano, stretto collaboratore del Prof. Graf, e con lui co-autore di numerose pubblicazioni scientifiche sull’argomento, che da un decennio ha perfezionato la propria tecnica ecografica in Italia e in Austria sotto la guida e gli insegnamenti del Prof. Graf. Infine, verranno fornite le linee guida per la terapia ed il follow up dei disturbi di maturazione dell’anca. Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di eseguire l’esame ecografico dell’anca, formulare una diagnosi, e di fornire, nei casi patologici, le principali linee guida terapeutiche e di follow-up.


Venerdì 14 dicembre 2012

9.00 Saluto ai partecipanti                                            
(F. Del Cuore, M.A. Pulito, G.Presta)

9.20 L’ identificazione anatomica . La prova di accettabilità delle immagini. Il reperto di normalità.
(R.Graf)

10.20 Tecnica dell’esame ecografico. Posizione del bambino e della sonda.
(R.Graf, M. De Pellegrin)

10.50 Pausa caffè

11.10 Esercitazioni pratiche                                                    
(R.Graf, C. Casini, M. De Pellegrin)

11.40  Tipizzazione dei reperti ecografici: Tipi I, II, III, IV
(R. Graf))

13.00 Colazione di lavoro

14.00 Esami ecografici dell’anca su neonati                               
(R.Graf, C. Casini, M. De Pellegrin)

17.00 Discussione
18.00 Chiusura della prima giornata


Sabato 15 dicembre 2012

9.00 I sottotipi: Ia, Ib, IIa-, IIa+, IIc stabile-instabile, D, IIIa, IIIb           
(R.Graf))

10.00 Pausa caffè

10.30 Esercizi di lettura di immagini ecografiche                          
(R.Graf, C. Casini, M. De Pellegrin)

13.00 Colazione di lavoro

14.30 I più comuni errori nell’ecografia dell’anca infantile.
 (R. Graf))                                     

15.00 Utilita' dello screening: l'esperienza romana.
 (C. Casini))
                         
15.15 Diagnosi precoce. Perché è importante                 
(M. De Pellegrin)

15.30 Dalla diagnosi alla terapia                                      
(R.Graf)

16.30 Discussione

17.30 Chiusura del corso e Consegna degli attestati       
(F. Del Cuore)