Le sale conferenze Motus Animi

giovedì 9 maggio 2013

Per il Salento, poker di Bandiere blu anche nel 2013

"Bandiere blu" 2013. Il Salento si conferma e cala il poker del mare pulito

fonte: lecceprima
OTRANTO - La stagione turistica del Salento si apre subito con un importante riconoscimento, ossia la riconferma per il 2013 di quattro località balneari vincitrici delle “Bandiere Blu”, il premio che la Fee (Foundation for Environmental Education) conferisce ogni anno ai comuni europei che soddisfano i parametri di qualità delle acque, di misure di sicurezza e di educazione ambientale.
Almeno così sembra dalla nota ufficiale, pubblicata sul sito della Provincia di Lecce, che annuncia i nomi delle località presumibilmente premiate per questa stagione, anche se i sindaci direttamente interessati non avvalorano il contenuto del comunicato ufficiale. Bisognerà, infatti, attendere il prossimo 14 maggio per l'ufficialità del riconoscimento.
A livello nazionale, in Italia dovrebbero essere riconfermate in gran parte le bandiere blu dello scorso anno. Lo si evince dai siti specializzati, che riportano alcune località invitate alla cerimonia di premiazione e, per questo, potenziali vincitrici. Secondo le indiscrezioni la Puglia porterebbe a casa anche quest'anno 10 bandiere blu, con qualche possibile novità tra le spiagge premiate. Sugli scudi ancora una volta il Salento, che, secondo quanto riporta ufficialmente la Provincia, riconferma Otranto, Castro, Melendugno e Salve nel ruolo di avamposti del mare "ideale", così come accaduto nel 2012.
L'assegnazione precede di un mese quella delle vele di Legambiente, che rappresentano un ulteriore riconoscimento alle politiche di tutela ambientale nell'ottica del turismo "sostenibile". Chissà se il 14 maggio, ci saranno imprevisti rispetto a queste informazioni. Il condizionale è d'obbligo e alcuni dei primi cittadini contattati predicano cauto ottimismo.
Il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, nella nota, invece, mette da parte ogni riserva e commenta entusiasta quello che giudica un risultato "giusto" nel rispetto di precisi criteri qualitativi richiesti ai comuni rivieraschi e "prestigioso", alle porte della stagione estiva.
"Rappresenta - chiarisce - il meritato risultato positivo per un lavoro svolto da tutte le amministrazioni locali e dalla Provincia di Lecce, in prima linea in tema di tutela del territorio, turismo sostenibile e accoglienza turistica. Materie in cui il nostro Salento continua a primeggiare, primo territorio della Puglia per ospitalità e flussi turistici, oramai meta delle vacanze di tutti, dagli italiani agli extra-europei, visitatori che da tempo hanno eletto la nostra terra a simbolo della nostra Regione".


Potrebbe interessarti:http://www.lecceprima.it/cronaca/bandiere-blu-2013-il-salento-si-conferma-e-cala-il-poker-del-mare-pulito.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/LeccePrimait/112352998793334