Le sale conferenze Motus Animi

lunedì 28 aprile 2014

Salento aperto per turismo: partono gli Open days 2014

fonte: Quotidiano di Puglia

Sarà un fine settimana di arte, fede e cultura quello targato Puglia Open Days 2014. Taranto, Brindisi e Lecce travolte da un collaudato destino: aprirsi ai visitatori con l’ausilio di guide turistiche e l’assistenza alle persone altrimenti abili. L’appuntamento per tutti i contenitori scelti è per sabato sera (dalle 20 alle 23). Un’apertura straordinaria che verrà replicata il 26 aprile, il 3 e il 31 maggio.

Lecce
La novità più grande? Riguarda Lecce, grazie ad una convenzione extra Open Days. Evento storico: ben sei chiese (Duomo, Basilica di Santa Croce, Sant’Irene, San Matteo, Santa Chiara e la Basilica del Rosario) saranno fruibili di mattina e sera da stamani e per tutti i giorni fino al 4 maggio (ma anche l’1 e il 2 giugno e tutti i fine settimana di maggio e giugno) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.
Ma con Open Days si viaggerà in via straordinaria anche per musei, aree e siti archeologici; si ammireranno castelli e cattedrali; si visiteranno sinagoghe, teatri, palazzi storici. Il via nei giorni della Settimana santa, e così sarà per ogni week-end da qui a primavera e più in là, con un programma più ricco che - per volontà di Regione e Pugliapromozione - abbraccerà tutte le più importanti città turistiche dei territori, fino a ottobre inoltrato e, con un altro specifico calendario di eventi, fino a dicembre.
Ed ecco Lecce, città candidata a Capitale della Cultura 2019: da ammirare domani (ore 20 -23) il Duomo e la basilica di Santa Croce, il Castello Carlo V (con il museo della cartapesta e gli splendidi sotterranei), il MUST – Museo Civico Storico, il Palazzo Vernazza. Il tema della visita guidata nel cuore del centro storico è “Lecce incontra i piccoli turisti”, con percorsi tematici e didattici per i bimbi.

Taranto
Apertura ufficiale dedicata a Taranto. Che, rispetto ad altre realtà ha giocato d’anticipo, anticipando gli eventi a giovedì appena passato e prendendosi tutto questo venerdì, la domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta. L’area archeologica urbana e il Palazzo Pantaleo sono fruibili oggie e domani dalle 20 alle 23; e nei giorni di Pasqua e Pasquetta, dalle 9 alle 19. Visitabile anche la Cattedrale e il Museo Diocesano, nella sera di domani dalle 20 alle 23. Anche il museo archeologico MarTa sarà fruibile gratuitamente e con l’ausilio di guide: oggi e domani dalle 20 alle 23; mentre per la domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta l’accesso sarà nell’orario di apertura ordinario (dalle 9.30 alle 19.30), con il ticket di ingresso che include la visita guidata gratuita.

Brindisi
A Brindisi domani e per tutti i sabati di aprile, maggio e giugno (dalle ore 20 alle 23) sono visitabili il prestigioso Palazzo rinascimentale Granafei Nervegna che custodisce il capitello originale di una delle due colonne terminali della Via Appia e ospita diverse mostre d’arte e manifestazioni culturali; la Casa del Turista sul riqualificato lungomare Margherita, il tempio di San Giovanni al Sepolcro, il MAPRI - Museo archeologico provinciale “Francesco Ribezzo”, il Museo Diocesano “Giovanni Tarantini” nella chiesa di Santa Teresa sulla piazza omonima. Una passeggiata guidata e accessibile a tutti condurrà inoltre i visitatori “sui passi di Federico II”, mentre riporta al tempo dei romani e sul tratto urbano della Via Appia la visita dal titolo “Brundisium” con attività per i più piccoli.

Informazioni
Per ricevere informazioni sulle attività di Puglia Open Days e sui luoghi da visitare, ma anche per richiedere interpreti Lis e un’assistenza dedicata per i disabili, è possibile contattare gli uffici di informazione e accoglienza turistica della Rete Regionale degli Uffici IAT di Puglia. Fedele compagna di viaggio è anche la comoda cartoguida che, in solo colpo d’occhio, rende l’idea dei luoghi da visitare e permette di poter pianificare il proprio itinerario. Infine, sempre a portata e di mano e con un click, informazioni e aggiornamenti sono consultabili sul sito www.viaggiareinpuglia.it.