lunedì 25 agosto 2014

Briatore: I turisti vanno coccolati, come fanno nel Salento.


Fonte: Leccesette

L'imprenditore piemontese, intervistato dal Corriere Fiorentino, parla del nostro territorio come un modello turistico.

"In Salento ti fanno sentire a casa e sono di un'ospitalità eccezionale". Flavio Briatore non lesina complimenti e riserva al Salento e al suo turismo parole di ammirazione. Detto da un imprenditore che nel campo del turismo ha sempre investito, dall'Italia all'estero, potrebbe suonare come una "proposta" per il futuro. Chissà. 
Intanto, Briatore, intervistato dal Corriere Fiorentino sul turismo in forte calo in Versilia, parla del "proibizionismo" che blocca il Paese.

"In Italia non si può fare niente - dice l'imprenditore - la vacanza è diventata un’esperienza monacale. Questo non si può fare, quest’altro neppure. Qui non si può costruire, qui servono permessi e contro permessi".

Poi, dalla Versilia, si passa al Salento come termine di paragone in positivo: "L’importante è che tutti trovino in Versilia la loro vacanza ideale e siano, lo ripeto, coccolati. Come succede nel Salento. Ho moltissimi amici che vanno in questi luoghi magnifici e mi raccontano una diversa mentalità dell’operatore turistico. Qui gli esercenti sono di un’ospitalità eccezionale, ti fanno sentire a casa, ti aiutano e ti agevolano in ogni modo, gli operatori sono molto vicini al turismo. Hanno prezzi competitivi che allungano la stagione, hanno alberghi molto belli con prezzi abbordabili per tutti".