Le sale conferenze Motus Animi

venerdì 31 ottobre 2014

Business or pleasure? Puglia. #buypuglia

fonte: link

Il 30 ottobre, si è aperta a Bari la seconda edizione del Buy Puglia – Meeting & Travel Experience. È il più importante evento di business turistico della regione, ideato dall’agenzia Pugliapromozione come grande occasione di incontro e scambio tra i buyer internazionali e gli operatori turistici pugliesi. Alla Fiera del Levante sono convenuti buyer internazionali provenienti da 37 Paesi del mondo, per un incontro con gli operatori turistici del territorio pugliese.
I partecipanti al Buy Puglia cercano prodotti turistici per clientele di medio ed alto profilo: non turismo di massa, quindi, ma turismo di nicchia, caratterizzato da arte, cultura, enogastronomia e da ricettività nelle strutture dell’architettura tradizionale (trulli e masserie). La combinazione di questi elementi crea un’offerta turistica godibile durante tutto l’anno. Infatti, Pugliapromozione ha registrato una crescita del turismo straniero in Puglia anche nei primi otto mesi del 2014 (+ 5% in termini di arrivi e +2% delle presenze rispetto allo stesso periodo del 2013).
I partecipanti al Buy Puglia sperimenteranno in prima persona le offerte turistiche che venderanno nei loro Paesi. Nei prossimi giorni, parteciperanno a percorsi tematici che corrispondono ai prodotti turistici in cui si sta organizzando l’offerta pugliese: divertimento, turismo attivo, esperienze slow, cultura, ma anche l’offerta del lusso, il wedding, la Puglia romantica, la Puglia autentica delle tradizioni e dei piccoli borghi e poi i prodotti tradizionali (il mare e l’enogastronomia) trasversali a tutte le offerte. Una sezione del Buy Puglia è stata dedicata al turismo di affari e congressuale.
L’Area Politica per lo Sviluppo Rurale ha organizzato tutto il percorso di valorizzazione, promozione e degustazione dei prodotti tipici pugliesi. Il percorso è stato curato dalla rete delle Masserie Didattiche deliziando i buyer internazionali che hanno partecipato al Buy Puglia.All’inaugurazione dell’evento è intervenuto il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. «Buy Puglia dimostra che una politica per lo sviluppo del turismo non si improvvisa, non si costruisce con le cartoline illustrate ma con una strategia costante nella quale vi è soprattutto il racconto della Puglia, della terra e del mare, degli uliveti secolari e con una offerta turistica compatibile con la storia e l’identità di questa terra. Oggi noi entriamo nei mercati mondiali riuscendo a rendere ben chiaro il profilo dell’offerta turistica della Puglia. Siamo tra i pochi luoghi d’Europa che vede il turismo crescere, tra i pochi luoghi d’Italia che ha una controtendenza».
Ha aggiunto l’assessore regionale al Turismo Silvia Godelli: «La seconda edizione del Buy Puglia realizza, già nelle sue premesse, delle straordinarie evoluzioni rispetto allo scorso anno. Sono triplicati i tour operator iscrittisi, moltiplicati e diversificati i prodotti turistici pugliesi proposti, un grande fermento dei nostri operatori pronti a cogliere questa grande occasione per presentare la nostra destinazione e fare accordi. Tutto ciò accade all’indomani dell’alta stagione turistica, che anche quest’anno ha visto la Puglia come oggetto del desiderio degli stranieri, incrementatisi ancora del 5 per cento rispetto all’anno scorso».