Le sale conferenze Motus Animi

venerdì 14 novembre 2014

Discovering Salento, il brand del turismo esperienzale



Dal 15 novembre 2014 al 6 gennaio 2015 avrà luogo l’operazione “Discovering Salento”, che offre una Puglia da esplorare, tante occasioni per scoprire gratuitamente e in modo innovativo chiese, castelli e musei, siti archeologici e cantine, parchi naturali, borghi rurali, masserie didattiche e laboratori artigianali del Salento.

Un patrimonio di beni e di eventi diffusi sul territorio di forte richiamo turistico, che l’Assessorato al Turismo della Regione Puglia, attraverso l’Agenzia regionale PugliaPromozione, ha valorizzato e organizzato in rete inizialmente con Puglia Open Days e che adesso viene messa in luce in particolare nel Salento, appunto, grazie anche alla cooperazione tra pubblico e privato.

L’assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Silvia Godelli ha cosi sintetizzato le motivazioni di fondo dell’operazione: «Il brand Puglia e il Salento hanno ormai conquistato una conoscenza diffusa nei mercati internazionali. Con il brand e la comunicazione attiriamo i turisti, ma è con i contenuti dell’offerta che li leghiamo alla nostra terra: “Discovering Salento” è un insieme di perline da infilare per vivere l’esperienza unica del Salento».

Anche l’assessore al Turismo del Comune di Lecce, Luigi Coclite, si è unito al progetto: «È il momento di fare squadra – ha sottolineato – La Puglia ha un appeal straordinario per la molteplicità della sua offerta e c’è ancora molto da fare, anche se siamo la sola regione con il segno positivo. “Discovering Salento” è un esempio intelligente di come si deve operare in ambito turistico e in tutta Italia».

Il progetto mette insieme attività tra le più interessanti per un totale di circa 200 operatori impegnati. E – grazie anche a un bando pubblico, finanziato con risorse del Programma Operativo Interregionale “Attrattori culturali, naturali e del turismo” –sono state scelte e messe in rete circa 200 attività gratuite per un totale di 120 attrattori suddivisi in quattro aree: “Arte e Cultura” (che predomina con 130 attività), “Natura e Sport”, “Riti e Tradizioni” e “Campagna e Sapori”.
www.pugliapromozione.it