Le sale conferenze Motus Animi

lunedì 24 agosto 2015

Turismo: Boom di presenze nel Salento, +30% rispetto al 2014


E’ boom di presenze turistiche in Salento, che si prepara a numeri da record per il week end di Ferragosto.
Stando ai dati in possesso della Prefettura di Lecce – che li ha ottenuti incrociando i numeri forniti dalle forze dell’ordine, Comuni, associazioni di categoria – l’estate 2015 ha segnato un incremento del 30% de vacanzieri rispetto allo scorso anno e, in questa settimana centrale di agosto e nella prossima, si dovrebbe arrivare a 1 milione di turisti nella provincia di Lecce (a fronte di una popolazione di 900.000 abitanti).
Le strutture turistiche di ogni livello, del resto, registrano il pienone già da tempo e trovare un posto letto in questi giorni risulta quasi impossibile. Tutto esaurito nelle cittadine più note, a partire da Otranto e Gallipoli, passando per le marine di Melendugno (San Foca e Torre dell’Orso), Ugento, Santa Maria di Leuca, come e’ stato documentato da una recente indagine di Federalberghi, dalla quale e’ emerso che molte richieste di pernottamento negli ultimi giorni non hanno trovato accoglimento in hotel e B&b.
Grande afflusso di turisti anche nel capoluogo, che nei giorni scorsi e’ stato ulteriormente preso d’assalto a causa del tempo instabile e delle piogge sparse, che hanno fatto allontanare molti turisti dalle spiagge. Niente posti a disposizione anche per le barche, con porti al completo da Otranto a Leuca, passando per Tricase, Castro, Gallipoli e finendo alle darsene di Porto Cesareo.
Del resto, già i dati provvisori, elaborati a giugno dell’Osservatorio del Turismo regionale, confermavano che a maggio e giugno il trend era stato piu’ che positivo rispetto al 2014 con un + 7,4% di arrivi e un +10,7% di presenze nel mese di maggio. In crescita – stando alle prime valutazioni, anche il numero di stranieri.
L’incremento relativo ai primi 5 mesi del 2015 è del 5% per gli arrivi e del 6% per i pernottamenti. Nella strutture ricettive di Lecce, in particolare, si e’ assistito quest’anno a un notevole incremento della clientela francese e inglese e, per venire incontro alle esigenze dei turisti e offrire un servizio utile viste le elevate temperature dell’estate, sono state organizzate visite notturne ai monumenti piu’ importanti della citta’. Naturalmente l’incremento delle presenze ha reso necessario predisporre servizi straordinari di controllo del territorio e una capillare organizzazione delle forze dell’ordine, come ha spiegato il prefetto Claudio Palomba all’esito delle riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.