Le sale conferenze Motus Animi

martedì 29 settembre 2015

CONTI DI FINE ESTATE: TURISMO IN CRESCITA, SALENTO TRA LE METE PREFERITE

Si parla tanto di crollo dell'economia del meridione, ma in realtà nelle ultime settimane qualcosa, dal punto di vista economico, si è mosso anche al sud, grazie al turismo in aumento.
Come spiega il sito Repubblica.it "il turismo dell'estate 2015 è il migliore dal 2008, anno dell'inizio della crisi economica e si assiste ad un vero e proprio riscatto del Sud". Sicilia, Puglia e Calabria sono tra le mete preferite del sud Italia e il Salento ancora una volta è tra i primi nella classifica delle province meridionali. Il turismo del Salento, secondo le statistiche sul turismo, è primo tra le province pugliesi. Non solo gente comune, ma quest'anno il tacco d'Italia è stato invaso da vari vip.
I turisti hanno preferito il Belpaese, probabilmente a causa della situazione socio-politica instabile in vari luoghi del mondo e, in alcuni casi pericolosa. Facile pensare che in molti abbiano preferito una vacanza all'interno della propria nazione, anziché andare a visitare luoghi ad alto rischio. Gli italiani in vacanza in più confronto allo scorso anno sono stati l' 8,6%, mentre sono cresciuti anche gli stranieri: 2,5% in più.
L'Italia è quinta nelle classifiche mondiali del turismo (dopo Francia, Stati Uniti d'America, Spagna e Cina) ma nel periodo estivo diventa prima meta turisticadell'intero continente europeo.

Tipo di turismo in diffusione e fatturato in crescita:

Si diffonde il turismo ecologico, che è tra quelli più in voga in questo momento, soprattutto per chi vuole fare attività sportive o chi desidera relax. Inoltre, nel turismo ecologico c'è la riscoperta delle tradizioni del posto e dell'enogastronomia.
Anche grazie a queste nuove esigenze turistiche, il fatturato del settore si attesta su una crescita soddisfacente: oltre 18 miliardi, confronto ai 17 miliardi del 2014. Quest'incremento ha, ovviamente, avuto dei risvolti importanti anche sull'occupazione, che ha toccato livelli più alti.
Insomma, gli italiani sono tornati a viaggiare e hanno scelto il loro stesso Belpaese, soprattutto i caldi luoghi del sud Italia.