giovedì 9 marzo 2017

Argomenti di nutrizione clinica ed integrata, Maggio 2017 Lecce


ARGOMENTI DI NUTRIZIONE CLINICA INTEGRATA
Dalla teoria alla pratica il confronto delle esperienze

Sala Conferenze Motus Animi, Via Trinchese 95/A Lecce
Date: 12-13-26-27 MAGGIO 2017

Responsabile scientifico: dott. Vincenzo De Siena
Presidente: prof. Francesco Pisanò
Comitato Scientifico: Patrizia D’aprile, Gabriella Del Sordo, Vincenzo De Siena, Domenico Di Tolla, Sonia Marrocco, Francesco Pisanò
N. Partecipanti: 100
Categorie Accreditate: medici chirurghi specialisti in allergologia, cardiologia, medicina generale, endocrinologia, gastroenterologia, oncologia, scienza dell’alimentazione; biologi; dietisti; farmacisti; fisioterapisti; infermieri; psicologi; tecnici di laboratorio

PROGRAMMA SCIENTIFICO

Venerdì 12 maggio

14.00 – 14.30 | Registrazione partecipanti
14.30 – 15.00 | Saluto ai partecipanti e presentazione del corso
15.00 – 16.00 | Ciclo di Krebs rallentato e formazione di corpi chetonici nelle diete ipoglucidiche: le basi biochimiche per non commettere errori nella dietoterapia dell’obesità - A.M. Giudetti
16.00 – 17.00 | Allergie ed intolleranze alimentari: criteri distintivi Allergie alimentari: dati    epidemiologici ed aspetti clinico-diagnostici - P. D’Aprile
17.00 – 18.00 | Allergie alimentari: aspetti dietetico-nutrizionali - F. Fidanza
18.00 – 19.00 | Colon irritabile: stato dell’arte. Alimentazione come profilassi e terapia del colon irritabile e ruolo dei probiotici nella pratica clinica - A. Dell’Anna

Sabato 13 maggio  

8.30 – 10.30 | Insufficienza cardiaca. Gestione integrata dello scompenso cardiaco - F. Pisanò
10.30-11.00 | Pausa Caffè
11,00-12.00 | Complicanze di rilevanza nutrizionale nell’insufficienza cardiaca e trattamento dietetico nella patologia cardiovascolare - V. De Siena
12.00- 14.00 | Esercitazione pratica a piccoli gruppi - V. De Siena, F. Pisanò
14.00-15.00 | Pausa pranzo
15,00-17.00 | Neoplasie: aspetti etiopatogenetici ed epidemiologici, con particolare riferimento alla regione Puglia 
Discussione interattiva - G. Serravezza
17.00 – 19.00 | Ruolo della Fisioterapia in oncologia e nel trattamento delle complicanze osteoarticolari dell’obesità: esercitazione pratica - G. Mosca

Venerdì 26 maggio 

15.00-16,00 | La Psiconcologia nel trattamento multidisciplinare del paziente neoplastico - M.C. Guzzi

16.00- 18.00 | Il ruolo fondamentale del Medico di famiglia nel percorso di cura: quello che i pazienti vogliono sapere 

Discussione interattiva - G. Del Sordo, S. Marrocco

18,00-19,00 | Integratori alimentari ed assunzione appropriata nella sarcopenia e nell'osteopenia/osteoporosi, nell’adulto e nell’anziano: il punto di vista del Farmacista 
D. Di Tolla

Sabato 27 maggio  

8. 30 – 9.30 | La malnutrizione in oncologia: malattia nella malattia Fisiopatologia della cachessia neoplastica Approccio metabolico-nutrizionale Omega 3 nelle malattie oncologiche
9.30 – 10.30 | Esercitazione pratica - V. De Siena
10.30 – 11.00 | Pausa caffè
11.00 – 12.00 | Ortoressia, questa sconosciuta!
Induzione alla modifica dello stile di vita: il colloquio motivazionale
L’importanza di un adeguato apporto nutrizionale nella persona diversamente abile con 
tetraplegia: presentazione di caso clinico - V. De Siena
12.00 – 14.00 | Esercitazione pratica - V. De Siena
14.00 - 15.00 | Pausa pranzo
15.00 - 16.00 | Nuove frontiere strumentali in Dietologia: Adipometria, Dinamometria, Cardiobolometria – V. De Siena
16.00 - 18.30 | Esercitazione pratica - V. De Siena
18,30 – 19.00 | Compilazione questionario ECM e chiusura dei lavori

RAZIONALE SCIENTIFICO

Il corso argomenti di nutrizione clinica integrata si pone come una sorta di caleidoscopio di approfondimento ed aggiornamento sulle più recenti acquisizioni in ambito clinico-nutrizionale. specificatamente, verranno analizzati i percorsi dietoterapeutici in alcuni ambiti nosologici, con una visione di multidisciplinarietà e, quindi, di integrazione esperenziale delle più diverse professionalità.
inoltre, poiché sempre più linee-guida raccomandano l’utilizzo di tecniche comunicative nel trattamento delle patologie croniche, sarà data adeguata dignità al tema della relazione di cura, con particolare riferimento 
all’ ascolto empatico del paziente/utente/cliente, tenendo conto del contesto sociale attuale, definito da bauman “liquido”.
ovviamente, i presupposti teorico-scientifici, non solo in ambito sanitario, necessitano di essere tradotti in una buona practice. per questo, grande spazio sarà riservato al confronto interattivo e, soprattutto, alle esercitazioni, finalizzate, si spera, a tracciare linee di indirizzo della buona prassi professionale.