martedì 10 ottobre 2017

FARMACI BIOLOGICI E MALATTIE IMMUNOMEDIATE, Montesano Salentino 18 novembre 2017


FARMACI BIOLOGICI E MALATTIE IMMUNOMEDIATE
 Sala Consiliare Via Monticelli, 49 - Montesano Salentino (LE)

Data: 18 novembre 2017 
Segreteria Scientifica: Dott. Giorgio Carlino


Partecipanti: 50
Categorie: Accreditate: Medicina Generale, Gastroenterologia, Dermatologia, Radiodiagnostica, Anatomia Patologica, Reumatologia, Oncologia, Biologi, Infermieri, Farmacisti, Fisiatri, Fisioterapisti.

PROGRAMMA SCIENTIFICO

Ore 08.30  – 09.00 Registrazione partecipanti

Ore 09.00 – 09.15 Saluto delle autorità
dr.ssa Silvana Serrano, Sindaco di Montesano Salentino

Ore 09.15 – 09.30 Presentazione del corso  (tutta la Faculty)

“Farmaci biologici” Parte prima
Moderatori: M. Muratore, Y. Hadad

Ore 09.30 – 09.50 I nuovi farmaci per l’artrite reumatoide, psoriasica e la spondilite anchilosante - 
G. Carlino

Ore 09.50 – 10.10 Antagonisti del TNFalfa e IL nelle malattie infiammatorie intestinali
P. Paiano

Ore 10.10 – 10.30 La psoriasi e le opzioni della terapia biologica
M. Congedo

Ore 10.30 – 11.15 Discussione

“Farmaci biologici” Parte seconda
Moderatori: M. Congedo, L. Allegretta

Ore 11.15 – 11.35 Le uveiti in corso di malattie immunologiche croniche
F. Pisanò

Ore 11.35 - 11.55 Una gestione sostenibile dei farmaci biologici
P. Stasi

Ore 11.55 - 12.15 Il progetto JOINT: “Governance clinico economica del paziente con artrite psoriasica e spondilite anchilosante”
C. Rotondo

Ore 12.15 – 12.30 Aperitivo salato

Ore 12:30 - 13.30 Tavola rotonda con i partecipanti

Ore 13.30 Conclusioni e compilazione del questionario ECM

FACULTY
Giorgio Carlino
Maurizio Muratore  
Primaldo Paiano
Yusef Hadad
Leonardo Allegretta
Maurizio Congedo
Flavio Pisanò
Cinzia Rotondo
Paola Stasi



RAZIONALE
Le scoperte su quali sono e come agiscono le molecole coinvolte nei meccanismi di attivazione del sistema immunitario ci hanno permesso di identificare nuovi ‘bersagli molecolari’ sui quali agire per controllare questi processi, ‘spegnendo’ l’infiammazione quando diventa un fenomeno patologico, come accade nelle malattie autoimmuni e infiammatorie croniche. Le tecniche di biologia molecolare ci consentono di sviluppare farmaci biologici innovativi in grado di agire su questi obiettivi. Tali approcci, pur non essendo risolutivi, hanno restituito una vita spesso normale ai pazienti affetti da alcune patologie, molto spesso, estremamente invalidanti.