giovedì 4 gennaio 2018

AGGIORNAMENTI IN NEUROPSICHIATRIA INFANTILE E ORTOPEDIA PEDIATRICA, 10 febbraio 2018


AGGIORNAMENTI IN NEUROPSICHIATRIA INFANTILE E ORTOPEDIA PEDIATRICA 

Sede dell’Evento: Palazzo De Castro, Piazza Plebiscito 9 - Squinzano
Data Evento:10 febbraio 2018 
Responsabile Scientifico: Romeo Rocco Metrangolo 
N. Partecipanti: 35
Categorie Accreditate: Pediatria, pediatri di libera scelta



I SESSIONE

08:00 Registrazione partecipanti e distribuzione del materiale didattico

08:30 Uso della melatonina nella neuropsichiatria dell’infanzia
Angelo Massagli

09:15 Epidemiologia dei disturbi neuropsichici dell’infanzia e dell’adolescenza
Angelo Massagli

10:00 Discussione interattiva ed esercitazione in piccoli gruppi

11:00 Coffee break

II SESSIONE

11.15 Distacchi epifisari durante lo sport
Aniello Manca

11:45 Paramorfismi
Aniello Manca

12:15 Discussione e opinioni a confronto

13:15 Lunch

14:15 Ecografia polmonare nello studio del pediatra di libera scelta
Patrizia Di Tonno

14:45 Chiusura dei lavori e questionario ECM

Razionale

La produzione di melatonina raggiunge il massimo livello nell’adolescenza per poi diminuire con l’avanzare dell’età.
Pertanto l’apporto di melatonina permette di migliorare la qualità del sonno e di regolare l’orologio biologico.
La melatonina regola naturalmente il sonno senza presentare gli effetti collaterali di un classico sonnifero. La melatonina calma le tensioni, distende i muscoli, favorisce un sonno naturale diminuendo i tempi richiesti per addormentarsi, aumenta il recupero del sonno e riduce i risvegli notturni.
Il ruolo principale della melatonina nell’organismo è quello di regolare i cicli di giorno e notte o i cicli di sonno-veglia. Il buio provoca un incremento della produzione di melatonina da parte dell’organismo, inviando impulsi che conciliano il sonno, mentre la luce riduce, determinando una reazione che prepara allo stato di veglia.
Per disturbi neuropsichici dell’infanzia e dell’adolescenza si intendono quelli che insorgono da 0 anni a 18, si farà un excursus epidemiologico con le varie terapie.
Il distacco epifisario colpisce prevalentemente i maschi entro i 15 anni. Le fratture interessano la cartilagine di accrescimento nei bambini. Si tratterà di diagnosi trattamento e prognosi.
I paramorfismi sono atteggiamenti transitori spesso correggibili autonomamente e che non necessitano di un trattamento chirurgico
Sono paramorfismi: dorso curvo astemico, l’atteggiamento scoliotico, piede piatto valgo, ginocchio valgo di transizione.

L’ecografia polmonare è il nuovo modo di fare diagnosi velocemente, meno costosa rispetto alla radiografia, e più sicura per i bambini; quindi potrebbe diventare la modalità di imaging di scelta che può essere utilizzata negli studi del pediatra di libera scelta.