Le sale conferenze Motus Animi

mercoledì 31 ottobre 2018

Trattamento del carcinoma prostatico metastatico - Lecce, 6 dicembre 2018


FOCUS ON 
Trattamento del carcinoma prostatico metastatico. 
Una continua evoluzione: Brainstorming Multidisciplinare. 

Sede dell’Evento: Sala Formazione Motus Animi, via Trinchese 95/A Lecce
Data Evento: 06 dicembre 2018
Responsabile Scientifico: Vincenzo Chiuri
N. Partecipanti: 25

Professioni Accreditate: ONCOLOGIA; RADIOTERAPIA; RADIODIAGNOSTICA; UROLOGIA; BIOLOGIA

Giovedì 06 dicembre
14.00 Registrazione partecipanti e open coffee

14.30 – 15:00 Presentazione del corso

V. Chiuri

SESSIONE: Individuazione dei pazienti nella varie fasi della malattia e mestastatica e nuove opportunità terapeutiche

Moderatori: S. Raguso, G. Carluccio

15.00- 15.45 Identikit del paziente mHSPC e nuove opportunità di trattamento

N. Calvani

15.45-17.00 Identikit del paziente mCRPC e importanza dell’individuazione precoce della malattia metastatica

V. Chiuri

17.00-17.45Valutazione della risposta e ottimizzazione dei trattamenti

C. Scavelli

17.45 – 18:30 Prospettive future nel paziente non metastatico CRPC:

  • Apalutamide nel paziente nmCRPC 
S. Palazzo

Tavola Rotonda finale: Vantaggi dell’approccio MTD: il paziente al centro delle cure.

18:30 – 19:30 C. Accettura, S. Raguso, G. Carluccio, S. Palazzo, V. Chiuri, N. Calvani, C. Scavelli, G. Caretto. E. Ciurlia, A. Mita,

19.30- 20.00 Conclusioni

V. Chiuri

20.00- 20.30 Questionario ecm Chiusura del Corso

RAZIONALE

La complessità degli interventi di diagnosi e cura del carcinoma prostatico è tale da creare condizioni di eccessiva variabilità e scarsa congruità / continuità / integrazione delle procedure, tutte condizioni che facilitano lo scostamento dalle Linee Guida specifiche. Ogni sforzo deve essere quindi posto nella identificazione uno strumento metodologicamente standardizzato che migliori l’operatività di tutte le strutture coinvolte nei diversi processi di diagnosi e cura, definendo: a) gli obiettivi singoli e quelli comuni; b) i ruoli di ciascuna delle figure potenzialmente coinvolte; c) i tempi e gli ambiti di intervento. Questo convegno, oltre all’obiettivo dell’aggiornamento professionale, pone al centro il confronto tra medici di discipline diverse, ormai divenuto lo standard in oncologia e, in particolare per i tumori della prostata, le opzioni diagnostiche e terapeutiche sono basate su un approccio multidisciplinare, che rappresenta il valore aggiunto nella scelta di un trattamento personalizzato.