Le sale conferenze Motus Animi

martedì 6 novembre 2018

Update nella terapia della cefalea: cosa è cambiato? Bari, 30 novembre 1 dicembre 2018


Update nella terapia della cefalea: cosa è cambiato? 

Sede dell’Evento: Villa Romanazzi Carducci, Bari
Data Evento: 30 novembre 2018 – 01 dicembre 2018
Responsabile Scientifico: Vittorio Sciruicchio

Comitato scientifico: Marina de Tommaso, Maria Pia Prudenzano, Maria Elena Roca
N. Partecipanti: 100

Professioni Accreditate: Medicina generale, Tecnico di Neurofisiopatologia, Neurochirurgia, Fisioterapia, Psicoterapia, Neurologia, Psichiatria, Neuropsichiatria infantile, Pediatria, pediatri di libera scelta, Infermieri.



Venerdì 30 novembre 2018
08.30 Registrazione partecipanti e caffè di benvenuto

08.45 Inaugurazione del congresso

• Direttore del Dipartimento di Scienze mediche di base, neuroscienze e organi di senso – Università degli Studi di Bari - M. Trojano

• Direttore generale ASL Bari-Policlinico – Antonio Sanguedolce

09.00 Lettura magistrale: Cefalea primaria: inquadramento clinico

P. Sarchielli

Introduce: M. P. Prudenzano

SESSIONE I
Moderatori: M. E. Roca, M. Savarese

10.00 Terapia farmacologica sintomatica: review delle linee guida

M.P. Prudenzano

10.30 Terapia farmacologica di prevenzione: review delle linee guida

G. Libro

11.00-11.30 Discussione

11.30- 13.00 lettura Magistrale: Bloccare il Calcitonin Gene Related Peptide, la nuova era della terapia dell’emicrania’

P. Geppetti

Introduce: M. de Tommaso

13.00 Light lunch

SESSIONE II Focus-on: Neuromodulazione invasiva e non invasiva
15.00 Neuromodulazione non invasiva nel trattamento della cefalea: meccanismi di azione e target terapeutici

M. de Tommaso

15.30 Tecniche di neuromodulazione invasiva: applicazione nelle cefalee

F. Puntillo

Discussant: V. Sciruicchio

SESSIONE III
Moderatori: L. Margari, A. Trabacca

16.00-16.30 Profilassi dei bambini e adolescenti emicranici: è ancora indicata?

M. Valeriani

16.30-17.00 La terapia sintomatica della cefalea del bambino

V. Sciruicchio

17.00-17.30: la metacognizione nella cefalea del bambino: un nuovo modello terapeutico

D. D’Agnano

17. 30-18.30: tavola rotonda: la tossina botulinica nell'emicrania cronica: l'esperienza pugliese

L. Carmillo, O. Di Fruscolo, E. Ferrante, S. Misceo, M.P. Prudenzano, A. Santoro

Discussant: M. de Tommaso

18.00 Conclusione lavori prima giornata congressuale



Sabato 01 dicembre 2018

08.30 Registrazione partecipanti e caffè di benvenuto

SESSIONE IV Terapia della cefalea nella comorbidità

Moderatori: A. Miccoli, P. Nazzaro

09.00 Cefalea e patologia psichiatrica

M. E. Roca

09.30 Cefalea ed ipertensione arteriosa

C. Ciannamea

10.00 Cefalea e fibromialgia

E. Vecchio

10.30 Discussione

SESSIONE IV Medicina alternativa complementare nel trattamento della cefalea
Moderatori: E. Ferrante, V. Napoletano

11.00-11.30 La dieta chetogena e nutraceutici per la terapia dell'emicrania

L. Papetti

11.30-12.00 L'agopuntura

G. d’Angelo

12.00-12.30 Le psicoterapie

D. Cassano

12.00-13.00 Tavola rotonda: La gestione del paziente farmacoresistente in ambito territoriale ed ospedaliero: esperienze a confronto

B. Brancasi, A. Dattoma, R. D’Ursi, S. Lamberti, M. Terracciano, G. Trevisi

Discussant M. P. Prudenzano, M. Sardaro

14.00 Chiusura dei lavori e test ECM

Razionale

Negli ultimi anni, accanto ai tradizionali trattamenti farmacologici per la cura della cefalea, si sono sviluppati nuovi approcci terapeutici non farmacologici. E' cresciuta, infatti, la richiesta da parte dei pazienti di affrontare la gestione della propria cefalea senza dover necessariamente assumere farmaci. Alcune delle terapie non farmacologiche hanno dimostrato nel tempo forti evidenze scientifiche, raggiungendo così la dignità di essere presenti in linee guida terapeutiche internazionali. Vi sono, inoltre, pazienti particolari, per cui sarebbe opportu¬no riservare il trattamento farmacologico come extrema ratio per svariati motivi (assunzione di altri farmaci, età, gravidanza, ecc.). Infine, in alcuni casi, può esser conveniente associare alla canonica terapia farmacologica un trattamento non farmacologico che potenzi l’effetto del primo trattamento, o agisca sulle comor¬bidità del paziente.

In ambito farmacologico, recentemente sono state sviluppate nuove molecole che a breve verranno introdotte nella farmacopea ufficiale e che consentiranno un trattamento preventivo specifico per alcune forme di cefalea come l’emicrania e la cefalea a grappolo.

Queste innovazioni in ambito farmacologico e non farmacologico, saranno presentate in un format congressuale, aperto alle diverse figure professionali (neurologi ospedalieri e territoriali, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta), attraverso la partecipazione interattiva dei congressisti per l’acquisizione di contenuti finalizzati alla ottimale gestione del paziente con cefalea nelle varie età della vita.