Le sale conferenze Motus Animi

martedì 29 gennaio 2019

La patologia prostatica oggi, Percorso diagnostico terapeutico


La patologia prostatica oggi
Percorso diagnostico terapeutico

Brindisi, Sala Conferenze Palazzo Virgilio
16 febbraio 2019
Responsabile Scientifico: Silvano Palazzo
N. Partecipanti: 40

Professioni Accreditate: Medico Chirurgo (Urologia, Oncologia, Anatomia Patologica, Radioterapia, Radiodiagnostica, Medicina Nucleare, Medicina generale), Farmacia.


PROGRAMMA SCIENTIFICO
08.00 Registrazione partecipanti e caffè di benvenuto

08.30 Presentazione e finalità del corso

S. Palazzo

I SESSIONE La patologia benigna
08.40 IPB e flogosi prostatica: due realtà distinte?

O. Colamonico

09.00 Inquadramento diagnostico dei LUTS

M. Campagna

09.20 La terapia medica dell’IPB

A. Chirico

09.40 Il ruolo dei fitoterapici

G. Simoncini

10.00 La terapia chirurgica dell’IPB

A. Giurioli

II SESSIONE Il carcinoma
10.30 La diagnosi precoce

S. Brigante

10.50 L’imaging

G. De Stradis

11.00 Il ruolo del medico di base nella rete oncologica

D. Monopoli

11.10 Coffee break

11.20 La biopsia prostatica

A. Mastrorosa

11.40 La sorveglianza attiva

S. Palazzo

12.00 La terapia chirurgica

S. Palazzo

12.20 La radioterapia

F. Tramacere

12.40 La ripresa di malattia

S. Valentino

13.00 Il tumore avanzato ormonosensibile e la malattia castration resistant

N. Calvani

13.30 Discussione

13.45 Questionario ECM

14.00 Chiusura del corso

RAZIONALE SCIENTIFICO

La complessità degli interventi di diagnosi e cura del carcinoma prostatico è tale da creare condizioni di eccessiva variabilità e scarsa congruità / continuità / integrazione delle procedure, tutte condizioni che facilitano lo scostamento dalle Linee Guida specifiche. Ogni sforzo deve essere quindi posto nella identificazione uno strumento metodologicamente standardizzato che migliori l’operatività di tutte le strutture coinvolte nei diversi processi di diagnosi e cura, definendo: a) gli obiettivi singoli e quelli comuni; b) i ruoli di ciascuna delle figure potenzialmente coinvolte; c) i tempi e gli ambiti di intervento. Questo convegno, oltre all’obiettivo dell’aggiornamento professionale, pone al centro il confronto tra medici di discipline diverse, ormai divenuto lo standard in oncologia e, in particolare per i tumori della prostata, le opzioni diagnostiche e terapeutiche sono basate su un approccio multidisciplinare, che rappresenta il valore aggiunto nella scelta di un trattamento personalizzato.