Le sale conferenze Motus Animi

mercoledì 13 novembre 2019

Corso di cucina con il celebre Tonio Piceci!

Grazie all'opportunità offerta dai fondi di Garanzia Giovani, hai la possibilità di approfondire le tecniche di cucina con uno dei Maestri celebri e indiscussi della tradizione pugliese: Tonio Piceci.

I posti a disposizione sono solo 8 e le iscrizioni al primo corso chiuderanno ENTRO e NON OLTRE il 16 novembre. Non perdere questa occasione!


Chi è Tonio Piceci?


Tonio Piceci è il fondatore della Cucina Salentina.
Il suo primo libro di ricette "Oltre le Orecchiette" resta il testo imbattuto più diffuso di cucina della nostra terra, in ristampa da oltre 16 anni.

Di seguito un suo brevissimo Curriculum che risulta incompleto poichè, sino ad oggi, la sua cultura culinaria e abilità come Chef lo portano a sperimentare e ricreare nuove esperienze degustative ogni giorno.

Il Curriculum dello chef Piceci

Tonio Piceci frequenta l'accademia dei Cordon Bleu per quattro anni, studia anche i vini francesi e gli Champagnes, alternando la sua presenza tra Parigi e Milano. La passione per la cucina ha fatto il resto. Il suo primo libro “Oltre le orecchiette”, edito dalle Edizioni del Grifo, è un menu che esplicita la volontà di fare una cucina che sappia parlare in profondità del territorio.
Il recupero delle ricette tradizionali non è stata una scelta esclusivamente passionale ma è andata di pari passo allo studio della storia delle tradizioni, una ricerca bibliografica e accurata che si è mossa dalle origini degli ingredienti ai lori usi.


Fa pratica presso alcuni ristoranti e bistrot, poi approda al ristorante Lucas Carton e lì apprende la tecnica della cucina. Viene chiamato dalla scuola di alta cucina Cordon Bleu sede di Roma presieduta da Enrica Jarrat che insieme con Luigi Carnacina aveva fondato la scuola italiana con sede a Roma. Nella scuola di Roma prende il diploma italiano assumendo il diritto all'insegnamento presso le scuole del circuito nazionale.
Nasce a Lecce la prima scuola di cucina facente capo alla Scuola di Alta Cucina "Cordon Bleu". Quella di Lecce é l'unica sede di Puglia. Apre il suo primo ristorante il "Papillon" di cui ne parlano riviste specializzate e l'Espresso gli dedica un reportage fotografico. Dopo il libro "Oltre le orecchiette", divenuto un best seller nel Salento, in Puglia e oltre, la ricerca diviene concreta quando ricomincia a scrivere ed ecco che escono altri libri: "Pastasciutta & C." ed un libro sui vini rossi: "Scusate se passo col rosso"

Il Quotidiano IL CORRIERE DEL GIORNO lo vuole per scrivere una rubrica enogastronomica settimanale, nasce così: "Qui Tonio Piceci". Cambia testata e diventa opinionista enogastronomico di Quotidiano di Lecce - Brindisi e Taranto con una rubrica domenicale "Cosa bolle in pentola" seguita da migliaia di lettori. 
Nasce il settimanale "Il Corsivo", diretto da Adolfo Maffei, comincia immediatamente una collaborazione con una rubrica settimanale denominata "Oltre le orecchiette", nome preso in prestito dal suo omonimo libro. Nel frattempo inizia a collaborare con lo storico-filologo-gastronomo Luigi Sada, il più grande ricercatore della cucina meridionale degli ultimi 30 anni, l'erede storico di Vincenzo Corrado. Insieme lavorano alla ricerca delle tradizioni del Salento fin quando Il prof. Sada scompare nel 1996. Tonio Piceci riprende l'attività di ristoratore ed apre il "Barbablu" un ristorantino da 30 posti con cui raggiunge un notevole successo a livello nazionale. Nel 1998 apre il "PicTon" (acronimo di Piceci Tonio) e la "Enoteca Piceci", un centro di degustazione vini e formaggi. Si allontana dal circuito dei Cordons Bleu e fonda a Lecce una nuova scuola di cucina: l'”Academia Lupiensis”, nome preso in prestito da Antonio De Ferraris meglio conosciuto nel 1400 come il Galateo
Ne aggiorna ovviamente gli scopi legandoli all'arte culinaria.
Con un pool di amici tecnici ed addetti ai lavori nel settore enogastronomico locale e nazionale, collabora con l'Università degli Studi di Lecce e con la Camera di Commercio per la codificazione della cucina salentina e la tutela dei prodotti autoctoni.
Fonda l'Associazione A.RI.S.T. Associazione dei ristoratori del Salento per il Turismo, e ne diventa presidente all'interno della Confesercenti.


>>>PER PRENOTARE IL TUO POSTO CLICCA QUI<<<

Nel 1998 con Quotidiano di Lecce, Brindisi e Taranto ha pubblicato un volume sul territorio Jonico-salentino dal titolo: "Paese che vai, ricetta che trovi". Nel novembre 2000 pubblica il suo ultimo libro "Salentinbocca", un Vademecum enogastronomico sulla cucina e le tradizioni popolari dei territori di Lecce, Brindisi e Taranto, Nel mese di febbraio 2001 comincia una nuova esperienza con la Gazzetta del Mezzogiorno con la rubrica settimanale “Salentinbocca”.
Nel mese di marzo 2001, attraverso una promozione della Regione Puglia, si reca a Boston negli USA, col programma "The Heart of Puglia in Boston", per promuovere la cucina pugliese insieme ad altri quattro Chef pugliesi, ed in particolare per promuovere e diffondere la cultura del VINCOTTO.
Nel mese di giugno 2002 gli affidano i corsi di formazione INTERREG II sulla Grecìa salentina, dove, in quei luoghi, attraverso lezioni teorico-pratiche, insegna agli allievi la cultura del cibo, delle tradizioni popolari, della storia di quel territorio anche sotto il profilo antropologico. E poi ritorna alla sua vecchia passione: la televisione. A gennaio 2003 l'editore Paolo Pagliaro gli affida la conduzione della cucina in diretta, all'interno di una trasmissione mattutina dal titolo “In Famiglia”: ogni giorno la cucina salentina e pugliese divengono protagonisti di questo spazio con la preparazione dal vivo di specialità culinarie. Per Pasqua 2003 il magazine “GAMBERO ROSSO” dedica al ristorante Picton un servizio di 12 pagine e lo pone come unico ristorante italiano per la presentazione del menu di Pasqua.

I posti a disposizione sono solo 8 e le iscrizioni al primo corso chiuderanno ENTRO e NON OLTRE il 16 novembre.


Fonti:

https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2002/11/29/raffinatezza-alla-salentina.html
http://www.salento.com/il-salento/a-tavola/dell-amore-del-cioccolato-e-di-altri-demoni
https://www.ibs.it/libri/autori/Tonio%20Piceci
http://www.salentoonline.it/eventi/dettagli.php?id_elemento=4578&i=192&parola_chiave=&data_dal=&data_al=&ordina=&direzione=&stato=