Le sale conferenze Motus Animi

giovedì 24 settembre 2020

WEBINAR "RETE ONCOLOGICA PUGLIESE E GESTIONE MULTIDISCIPLINARE DEI TUMORI UROLOGICI"

 Sede Effettiva dell’Evento: www.motusanimifad.com Data Evento: 3 Ottobre 2020

RESP SCIENTIFICO: EMILIANO TAMBURINI PRESIDENTI: G. CARLUCCIO, E. TAMBURINI

N. Partecipanti: 50

Categorie Accreditate: MMG, UROLOGIA, ONCOLOGIA, RADIODIAGNOSTICA, MEDICINA NUCLEARE, ANATOMIA PATOLOGICA, RADIOTERAPIA, FARMACISTI



PROGRAMMA SCIENTIFICO

09.00 Saluto Autorità e Presentazione del corso G. Carluccio
09.20 Rete oncologica Percorsi diagnostici terapeutici assistenziali nel CaP (PDTA) E. Tamburini, G. Carluccio, S. Leo

Sessione Ca Prostata 10.00 -11.00 PDT CAP

! Ruolo del MMG M. Alba

! Ruolo dell’urologo L. Salame’

! Ruolo del radiologo S. Perrone

! Ruolo del radioterapista E. Ciurlia

! Ruolo dell’anatomo patologo C. Gabrieli

! Ruolo dell’oncologo E. Tamburini

! Ruolo del medico di medicina nucleare A. Mita

11.00-11.20 Chirurgia robotica: l’esperienza dell’U. O. C. Tricase

G. Carluccio

11.20 -11.40 Nuovi scenari di terapia nel CaP

V. Chiuri

Sessione Ca Rene

12.00-12.20 Sessione Ca renale Moderatore: R. Forcignanò, P. Cantelmo

! Chirurgia quando e a chi V. Pagliarulo

! Paziente mRCC, criteri di scelta nella I e II linea M. T. Elia

12.20 -13.20 Tavola rotonda finale

E. Tamburini, G. Carluccio, V. E. Chiuri, L. Salamè, M. T. Elia, V. Pagliarulo, Cantelmo, S. Raguso, Forcignanò, C. Scavelli, A. Mita, E. Ciurlia, A. Nardella

13.20 Test ECM e chiusura del corso

RAZIONALE SCIENTIFICO

La gestione multidisciplinare e multiprofessionale in oncologia permette di prendere in carico il paziente in tutte le fasi della malattia, migliora la risposta ai trattamenti, favorisce il tempestivo accesso a terapie riabilitative e di supporto e consente di gestire efficacemente l’eventuale ripresa di malattia.

La competenza e la sinergia di più specialisti, requisiti fondamentali dell’approccio multidisciplinare e multiprofessionale, diventano essenziali nella gestione dell’uomo con tumore della prostata.

La collaborazione di urologo, oncologo radioterapista, oncologo medico, patologo, radiologo, medico nucleare, medico di medicina generale permette di porre il paziente al centro del percorso di cura, offrire informazioni obiettive e non contraddittorie sulle opzioni disponibili per il suo stato di malattia ed evitare multiple consulenze.